occhiali da computer

Sembra strano, ma gli occhiali da computer possono risolvere in una volta sola molti piccoli fastidi che sono causati dall’esposizione allo schermo.
Il lavoro del 50% della popolazione si svolge davanti allo schermo di un pc, pensiamo a chi lavora in un ufficio, ai lavoratori autonomi come blogger, programmatori, grafici, e ancora a qualunque commerciante che oggi si trova a consultare il proprio gestionale per la disposizione degli ordini.

Due sintomi molto comuni quando si lavora al computer sono la stanchezza oculare e la visione sfocata, data anche dal fatto che il continuo spostamento dello sguardo dalla tastiera al monitor obbliga gli occhi a spostare continuamente la messa a fuoco.

Come si può intervenire per migliorare il benessere quotidiano legato alla vista? Iniziando con una visita dall’ottico, sia che non portiate gli occhiali che invece siate già clienti abituali. A volte si indossano modelli non corretti, che hanno bisogno di essere integrati a seconda della specifica necessità di chi li indossa.
Gli occhiali da computer infatti non sono quelli che si portano abitualmente per camminare per strada: sono studiati nello specifico per un uso che prevede la distanza tra fruitore e monitor di 50-60 cm. La posizione dell’intero corpo è fondamentale per la salute generale della persona, e questi occhiali correggono anche la postura di chi, indossando lenti progressive tende invece ad inclinare la testa indietro per visualizzare più chiaramente il proprio lavoro, causando dolore alle spalle, o chi non porta abitualmente occhiali ma per compensare la scarsa nitidezza della visione si sporge in avanti e piega il busto, assumendo una posizione scorretta.

Le lenti per gli occhiali da computer sono di differenti tipi, potete passare in negozio per trovare la più adatta a voi.